Wrong crash

Lunedì sera. Corso Vittorio.Piove sul traffico da rientro. Automobilisti  sclerati,  irosi come tanti Paperino che si appendono ai clacson. Io no. Mi sento di più Nonna Papera visto che sto portando alla festa a sorpresa di Mery la torta di mele preparata  con le mie manine; in pace col mondo, ferma a un  rosso, canto  a squarciagola We Are the Champions accompagnata alla radio da Freddy, quando, proprio sul finale, l’auto dietro la mia inchioda invano sul bagnato dando una gran botta al popò della mia macchinina. Balzo in avanti della mia fronte incredula. Anche la torta di mele, incredula, si spiattella ai piedi del sedile. Freddy,  tace. Animata dai peggiori racconti sui conducenti selvaggi di auto prive di assicurazione, in un attimo di oscura lucidità , penso: “ …e se ora sto deficiente scappa?  E se in quell’auto ci sono 5 energumeni di 120 kg cadauno e mi picchiano perché la mia auto se ne stava ferma li, al semaforo rosso, proprio dove loro volevano andare? E se in quell’auto c’è Dexter, il serial killer dei serial killer????”.

Poco speranzosa accosto a bordo strada, e con mia gran sorpresa vedo che anche il tamponatore mi segue. Scendo dall’auto e… accade: il sogno di una vita, la madre di tutte le favole iniziate con una gran botta di sfiga e terminate con un grandioso lieto fine, la polverina magica dei sogni felici da Peter Pan a Pollon… Dall’ altra auto scende  Mister Pezzo di Gnocco…Un metro e 85 di muscoli ben distribuiti, viso squadrato, boccuccia da mordere, occhio azzurro, sguardo da  sciupafemmine. Immagini del nostro imminente matrimonio mi scorrono in testa come in  un film. Io di bianco vestita, lui bello come un divo di Hollywood. Amiche verdi d’invidia. Andiamo a vivere felici in una villetta con giardino, tre figli e un cane.

Mi tremano le ginocchia; penso di simulare uno svenimento non per truffare l’assicurazione, ma per farmi sorreggere da quest’apparizione divina e verificare che sia in carne ed ossa, soprattutto carne,  e non un parto della mia fronte ammaccata e della mia  fantasia eccessiva. MPG ( misterpezzidignocco) parla!!! Siii mi parla!!! E si profonde in una sequela di vocaboli confusi dai quali capisco che si sta scusando per la distrazione.

Chiede se voglio un’ambulanza  e io “ nooo figurati, scusami tu, non me ne dovevo stare ferma al semaforo…sono proprio una stupida;  vuoi un caffè? Ho della torta di mele, è un po’ sottosopra ma è buona…Aspetta che la raccolgo dal pavimento”. MPG mi guarda sbigottito, poi declina gentilmente l’offerta , spiegandomi che sta andando all’aeroporto: ha un volo per Parigi, “ sai” mi dice “ ho una sfilata domani, sono un modello D&G”. Segue gesto stizzito del mignolino…

Controlliamo le auto. Tutto ok. Ci stringiamo la mano ( la sua un po’ molliccia a dire il vero) e se ne va…portandosi appresso ogni mia fantasia e dignità.

C’era in effetti quel qualcosa nei suoi modi, che insomma,  ripensandoci erano da sciupa qualcosa, ma non sciupa femmine.  Cazzarola che spreco però.

La mia auto, comunque, ne è uscita meno ammaccata di me.

Meli

incidente-cartello

L’incidente sbagliato di Meli ripreso dall’alto

Annunci

  1. Bia

    Una mia amica motociclista, tanti anni fa, cadde rovinosamente a terra sfasciando sia moto che gomito, a causa di un cretino che le aveva tagliato la strada con la macchina. Il cretino in questione, avendo torto marcio, le aveva chiamato l’ambulanza e accompagnata in ospedale. Poi è tornato a trovarla il giorno dopo. E quello dopo ancora. E sono 15 anni che vivono insieme, si sono sposati, hanno due figli. La villetta e il cane non lo so, li ho persi di vista tanti anni fa.
    A volte accadono!!!

  2. Nicola Losito

    Vedi cosa succede a sognare a occhi aperti?
    Poi la delusione è ancora più grande.
    A volte conviene incontrare un nerd, sono questi che sposano le ragazze e, invecchiando, non possono che migliorare… 😀 😀
    Nicola

  3. Gine di Girati

    Quante cose ancora non sai dalla vita!! Sono mamma di due piccoli punk bestia e ti dico sinceramente che se dovessi incontrare il piú disumano strafigo del mondo sognerei di fare con lui “tante cose” tranne che dei bimbi che poi smovimitazzano pisciano, cagano, ruttano etce tc e ti passa la poesia per tutto il resto!! Mmhhh la mano molliccia é la cosa piú disgustosa del mondo anche se ti avesse detto che eri la donna della sua vita.
    Ci siamo??

  4. val

    …per un attimo ho pensato fossi tu “quella gran culo di Cenerentola!”:)
    nn abbatterti,ogni lasciata…è vinta!
    …alla festa nn è andata meglio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...