E grazie al …

Prima o poi arriva per tutte quel momento della vita in cui, ignare di ciò a cui si sta andando incontro, entriamo in una profumeria per acquistare uno di quegli intrugli magici che farebbero sembrare anche Barbara D’Urso ventenne. Perché a tutte, diciamocelo, mostrare qualche anno in meno schifo non fa…

Così, con ingenua nonchalance, mi decido a varcare la soglia in uno di questi luccicanti e immensi gironi infernali per cercare la mia pozione di bellezza.Creme, cremine, cremette, profumi seducenti che trasformerebbero qualsiasi carciofa in una femme fatale… Appese qua e là, foto di culi marmorei di ragazze quindicenni sui quali campeggia la scritta sconfiggi la cellulite!!!”( e grazie al cazzo )…E altre pubblicità di avvenenti ventenni con la pelle di pesca ( e grazie al cazzo II ) ottenuta con sole due settimane di applicazione del nuovo intruglio antirides”, innovativo prodotto a base di staminali estratte dalla cacca di petauro della frutta. Già mi sento una merdina io perché quel culo e quella pelle nemmeno a 20 anni io li avevo, quindi, ora, eviterei di spalmarmi la cacca di petauro anche se mangia solo frutta.

Mentre sono assorta in queste considerazioni filosofiche, vengo abbordata dalla commessa, ovviamente scelta strafiga dalla direzione del negozio per far sì che le clienti come me si sentano ancora più merde, quindi più propense agli acquisti. La commessastrafiga, che mi sembra uscita dall’asilo ieri, con la bocca ancora sporca di latte, mi chiede:

Buongiorno signora, posso aiutarla?”

E ‘sta poppante, che non sa di essere fortunata in quanto ancora non le ho spaccato i denti, continua:

Abbiamo in promozione questa nuova fantastica crema antirughe, eccezionale per borse e zampette di gallina, proprio adatta a lei. Vuole provarla?”

Borse??? Zampe di gallina??? Ma io non ho le borse sotto gli occhi e in quanto alle zampette beh, insomma, qualcuna sì, ma mica così tante, insomma… E in quel momento mi accorgo di essere circondata da centinaia di specchi, che nemmeno al luna park, e che quella sciattona con la sciarpa verde di fronte a me non è una vecchia maestra in pensione, ma sono io!!!!! ‘Sti specchi stronzi, strategicamente illuminati da luci stronze messe ad hoc da personale stronzo, mostrano una me con due cisterne rigonfie al posto degli occhi, la pelle della faccia di un colorito grigio topo e solchi ai lati degli occhi-cisterna ( che fino a 5 minuti prima avevo simpaticamente definito “ rughe d’espressione” perché sorrido spesso) profondi come canali da irrigazione!!! Le ginocchia mi cedono, mi si annebbia la vista e mi chiedo se per caso nel tragitto da casa non mi sia venuta la matusalemmite acuta. Mi maledico per non aver mai usato una di quelle cremine miracolose prima.

Esco dal girone infernale con tre barattolini microscopici  e 200 euro in meno. Vado quindi  a casa di mia madre per elemosinare una cena . Lei  guarda perplessa i miei acquisti: 

Mamma :  Ma Meli, che spendi ‘sti soldi a fare? Non è mica il caso, mica le hai tutte ‘ste rughe.

Meli:  Cara mamma ti lovvo tanto, sei la mia mamma preferita .

Mamma: Perché piuttosto non ti fai qualche massaggio linfodrenante? Ne avresti bisogno sai?

Meli

commessa

Meli e la commessa

Annunci

  1. Pinocchio non c'è più

    Guarda che quelli dei negozi di cosmetici sono specchi deformanti, come al luna park o come quelli delle palestre che ti metti di profilo e ti vedi la pancia. Pensa che ieri mi son guardato in quello dello spogliatoio e ho visto la mia immagine allargata all’inverosimile, sembravo decisamente sovrappeso …ahahah…che burloni…ahahaha

  2. zonerrogene

    Ecco Meli….bel post. Bello veramente. Una domanda: nell’immagine di Biancaneve e la strega…quale delle de sei tu? 😀 Si….sono un po’ stronzo…..ma questo già lo sapevi
    Alex

  3. Ella von Matsch

    Urgh, io negli specchi dei negozi e della palestra mi vedo molto più magra che a casa (dove, a onor del vero, non ho specchi a figura intera… uso i vetri delle finestre).
    Le commesse di profumeria sono generalmente delle ignorantone arroganti che NULLA sanno di cosmesi né di profumi!!!

  4. zeusstamina

    Per evitare il problema non entro in una palestra o negozio di questo tipo da decadi. Comunque sti stronzi hanno degli specchi apposta anche quando ti compri un vestito… lo provi in negozio e sembri la versione figa di Robert Stark (mancano solo i petardi quando ti metti la giacca), arrivi a casa, indossi il vestito sperando di fare l’effetto svenimento sulla tua lei, ed invece sembri un sacco postale mal riposto. Dannazione.

    • zonerrogene

      Non c’è nulla che odio di più della commessa di turno che cerca di convincerti che il vestito che vuole venderti ti sta benissimo, quando è evidente che ti fa sembrare come un tendone da circo…
      M

      • zeusstamina

        Ecco, esatto, immagina te quando giri per strada pensando di essere James Bond ed invece sei la copia sfatta di Giuliano Ferrara… de dio… fai la figura del panda. Per questo motivo, per questioni religiose (ah ah) ho smesso di comprare vestiti in giro e uso solo tonalità di nero ehehe. Almeno se canno, canno giusto.

    • FRANZ

      Allora datemi l’indirizzo di questi negozi, così magari riesco a comprarmi qualcosa. Ogni volta che entro in un negozio della nota catena di intimo, le loro luci amplificano magicamente la mia cellulite, lo specchio mi applica una patina giallastra su tutto il corpo, mi rimanda la mia immagine modificata come nei test “come sarai tra 20 anni?”. Ed esco sempre senza comprare nulla.

      • zeusstamina

        Guarda, secondo me è una questione di luci e di capacità illusoria del/la commesso/a. Io faccio esempio per reparto uomo (logicamente). A parte il caso perso di Foot Locker che è l’anti-commesso per eccellenza (“Posso aiutarti?” “No”. “Posso aiutarti?” “No” “Posso aiutarti?”… intanto me ne sono andato), nei negozi entri, ti metti il vestito elegante e senti il commesso: ecco, questo ti dona, ti cade perfetto… e tu, che vuoi disperatamente credere che stai investendo euri su euri (inutilmente) per qualcosa, gli credi. E compri. E arrivi a casa. E bestemmi.
        Per questo compro, si e no, due cose all’anno. Ma è raro che supero questa cifra ahahaha

  5. graziaballe

    e grazie Ella e Zeus per avermi tirato su il morale…io mi vedo una balena anche negli specchi dei negozi! E siccome da sempre avevo il sospetto che quelli dovessero farti vedere MEGLIO di quello che sei…non ho rimedio!! AAARGGHHH! 😀
    Meli, scusa la digressione ma puoi immaginare…soprattutto dopo i panettoni che mi si sono ricomposti tali e quali sulle anche, che più che le maniglie dell’amore sembrano i padiglioni dell’expo…vabbp vabbè…
    Le mamme stanno lì proprio a darti il colpo di grazia…in questi giorni avevo a casa la mia e non sai quanti bei “complimenti” ho da lei ricevuto: “questa cosa ti abbassa ancor di più”, “corri ai ripari adesso con la dieta perchè sta arrivando la menopausa”, “ti sei fatta troppo scura..ormai dovresti scegliere tinte più chiare”…
    Quindi, la morale è: fidati di chi ti ha vista! Io per esempio non credo che tu abbia bisogno nè di antirughe nè di anticellulite! :DDDDD

  6. elenuccia

    Sn stronza pure io xe, cm Alex, mi chiedevo quale tu fossi tra bianca neve e la strega. ….. . In compenso io sedere e pelle perfetta nn li ho mai avuti, , purtroppo…. Sob sob…. e manco tette se vogliamo proprio sparare sulla croce rossa. .. !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...